Zenit, parte bene il “Mancio”: 2-0 allo SKA

Zenit, parte bene il “Mancio”: 2-0 allo SKA

La squadra di San Pietroburgo ha dovuto aspettare un tempo per piegare la matricola SKA

E’ iniziata bene l’avventura di Roberto Mancini in Russia. Al debutto in campionato, il suo Zenit ha vinto nella tana della lontanissima  Khabarovsk, città quasi al confine con la Cina, a 9 ore e 7 fusi orari da San Pietroburgo. E la neo promossa SKA che l’anno scorso mise fuori dalla Coppa di Russia, lo Spartak di Carrera è durata solo un tempo contro il forte Zenit. Dopo un avvio molto nervoso, dove la squadra di Mancini ha faticato a trovare il bandolo della matassa, nella ripresa tutto in discesa per i sanpietroburghesi. In gol Kuzyaeyev al 52′ con un preciso tiro dalla distanza e poi Kokorin a 9′ dalla fine per chiudere i conti. Per l’ex allenatore dell’Inter è il primo squillo in Russia che alza l’entusiasmo che si respira tra i tifosi dello Zenit che sognano la vittoria in campionato che manca dal 2015.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy