Addio a Giuliana Calandra, la storica moglie di Oronzo Canà in “L’allenatore nel pallone”

Addio a Giuliana Calandra, la storica moglie di Oronzo Canà in “L’allenatore nel pallone”

L’attrice è scomparsa ad Aprilia ad 82 anni: recitò anche nel sequel del 2008

di Redazione ITASportPress

Lutto nel mondo della recitazione italiana. All’età di 82 anni è infatti scomparsa ad Aprilia l’attrice Giuliana Calandra, protagonista di una lunga carriera nel grande e nel piccolo schermo.

Al cinema ha recitato per autori come Lina Wertmuller, Dario Argento, per il quale ha preso parte a Profondo Rosso, e Alberto Lattuada, mentre in tv ha fatto parte del cast di “Napoleone a Sant’Elena” e “Anna Karenina”.

Negli anni ’80 la Calandra ha partecipato ad alcune commedie di successo come Il Turno (1981), con Vittorio Gassman, Laura Antonelli e Paolo Villaggio, ma soprattutto L’allenatore nel pallone, il popolarissimo film del 1984 con Lino Banfi nel ruolo del protagonista, l’improbabile allenatore Oronzo Canà.

La Calandra, che ha preso parte anche al sequel L’allenatore nel pallone 2 del 2008, ha interpretato il ruolo di Mara Canà, la moglie di Oronzo Canà, di origini albesi (l’attrice era nata a Moncalieri).

Il nome del personaggio fu scelto appositamente per realizzare la gag comica di quando allo stadio “Maracanà” Oronzo cerca di mettersi in contatto con la donna al telefono.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy