Adebayor: “Niente fumo e alcool, al colloquio col Lione ho bevuto solo acqua”

“Il contratto era pronto, mancavano solo le firme, ma sfortunatamente non sono riuscito a presentarmi in tempo”

Commenta per primo!

Bruno Génésio, allenatore del Lione, ha recentemente dichiarato che la firma con Emmanuel Adebayor non è andata in porto perché quest’ultimo ha fumato e bevuto alcool durante il colloquio con i dirigenti del club francese. L’attaccante togolese, però, ha voluto replicare al tecnico transalpino. Ecco quanto dichiarato dal giocatore attualmente svincolato: “Solitamente non parlo di mercato, ma questo è un caso a parte. Il Lione si è offerto di pagarmi il jet privato dal Togo per portarmi in Francia in tempo per il match contro il Marsiglia. Il contratto era pronto, mancavano solo le firme, ma sfortunatamente non sono riuscito a presentarmi in tempo e il club ha scelto di acquistare un altro attaccante più giovane di me. Quando ci siamo incontrati abbiamo cercato di capire se fosse ancora possibile trovare un accordo, ma l’allenatore (Bruno Génésio, ndr) ha detto che non sarebbe stato giusto nei confronti del ragazzo che avevano appena acquistato. Giusto per essere il più chiaro possibile, durante l’incontro ho bevuto solamente acqua. Non ho mai richiesto ne sigarette ne whisky. È una notizia falsa e diffamatoria, già smentita dal giornalista in questione con tanto di scuse nei miei confronti da parte della redazione. Quello che dico lo possono confermare il direttore sportivo e l’allenatore del Lione che erano con me in quella stanza”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy