AIC, Tommasi: “Ministero dello Sport indispensabile”

AIC, Tommasi: “Ministero dello Sport indispensabile”

Il presidente dell’Assocalciatori si esprime nell’ultimo numero della rivista dell’AIC

di Redazione ITASportPress

Damiano Tommasi si è espresso in merito al futuro del nostro calcio nell’ultimo editoriale della rivista “Il calciatore”. Il presidente dell’Assocalciatori si sbilancia in merito alla possibile soluzione spingendo non per una riforma ma per un efficiente Ministero dello Sport.

LE DICHIARAZIONI – “Non ho ancora chiaro il progetto messo in campo per intervenire sulla Coni Servizi ma sono personalmente sempre più convinto che qualsiasi Governo non debba e non possa prescindere da un vero Ministero dello Sport. Il dilemma, credo, è capire se il Ministero dello Sport ci sia sempre stato o se la ‘mano’ che si sta utilizzando sia un primo passo verso la stabilizzazione formale di un Ministero che sia ‘altro’, responsabile, incisivo e probabilmente libero dall’assillo del risultato. Speriamo, in ogni caso, che la ‘mano pesante’ non lasci cicatrici peggiori delle ferite che vorrebbe curare”. Queste le parole dell’ex centrocampista della Roma che “vota” quindi per un Ministero sempre presente.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy