Atalanta, Gasperini: “Bella vittoria, ma il risultato ci sta stretto. E temo la fatica”

Atalanta, Gasperini: “Bella vittoria, ma il risultato ci sta stretto. E temo la fatica”

Il tecnico dei neroblu resta con i piedi per terra dopo il 4-1 contro l’Hapoel Haifa nell’andata del terzo turno preliminare di Europa League

di Redazione ITASportPress

Il livello dei preliminari di Europa League non sarà eccelso, ma dodici reti in due partite in campo internazionale non è mai facile segnarle. Dopo il blackout nel finale della gara d’andata contro il Sarajevo, l‘Atalanta è letteralmente esplosa e allora dopo il trionfo da record in terra bosniaca a farne le spese è stato l’Hapoel Haifa, affondato già dopo i primi 90′ del terzo preliminare.

La Dea ha un piede e mezzo nello spareggio del 23 e 30 agosto, ultimo ostacolo prima della fase a gironi.

Il tecnico Gian Piero Gasperini ha commentato la gara ai microfoni del canale tematico del club, rimpiangendo pure qualche occasione mancata…: “Il risultato è largo, ma ci sta tutto perché abbiamo anche preso dei pali e creato numerose occasioni. In queste partite ci sono sempre delle svolte, gli episodi contano, bisogna giocarle sempre con concentrazione e i ragazzi lo hanno fatto”.

L’allenatore va poi ancora con la mente alla gara d’andata contro il Sarajevo: “Sono contento perché la squadra non sbaglia mai l’approccio, queste cose non le sbaglia, poi può capitare di prendere gol e di fare qualche errore. Il risultato ci permette di programmare il ritorno in un certo modo, poi avremo la prima di campionato e lo spareggio”.

Gasp mette però in guardia dal rischio di pagare la fatica nel primo scorcio di stagione: “Inizia una fase molto impegnativa, ho la sensazione che possiamo pagare di più rispetto all’anno scorso” ha concluso il tecnico torinese.

Atalanta, ecco le nuove maglie

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy