Atalanta, Gasperini si smarca: “Fermare le partite? Stupidaggine colossale…”

Atalanta, Gasperini si smarca: “Fermare le partite? Stupidaggine colossale…”

L’alleatore neroblu non ha parlato solo della partita contro il Sassuolo…

di Redazione ITASportPress

Anche l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha preso posizione in merito al tema-razzismo, quello dominante al momento dopo i fatti di Inter-Napoli.

Il tecnico torinese, che ha parlato alla vigilia della gara del ‘Mapei Stadium’ contro il Sassuolo, dissente da quanto dichiarato da Carlo Ancelotti in merito all’opportunità di fermare le partite in caso di cori reiterati, sposando la posizione di Max Allegri: “Non è un problema di razzismo, tutte le squadre hanno giocatori di colore. Sospendere le gare sarebbe una grande stupidata. Non è la soluzione migliore, la strada non è chiudere gli stadi. Si deve iniziare prendendo le persone singole responsabili. Se sono dieci, vanno a casa”.

Poi sull’insidiosa trasferta in terra emiliana: “Il Sassuolo è una buona squadra, come l’Atalanta, ma non ha senso adesso parlare di Europa, siamo in tante in pochi punti. Vedremo più avanti. Rientrano Toloi e Palomino, che sono freschi, a centrocampo vedrò chi mandare in campo, ma la partita contro la Juventus non ha lasciato strascichi.

Gasp ha poi confermato la mancata convocazione di Emiliano Rigoni, vicino al ritorno allo Zenit, e di aspettarsi un sostituto dal mercato di gennaio: “Non possiamo chiedere a Papu, Ilicic e Zapata di essere sempre al meglio. È lì dove possiamo migliorarci se sarà possibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy