Barcellona, l’ex Laporta svela: “Potevamo prendere ‘CR7’ per 17 milioni…”

Barcellona, l’ex Laporta svela: “Potevamo prendere ‘CR7’ per 17 milioni…”

“Alla fine il portoghese andò al Manchester United per 19 milioni”

Commenta per primo!

Il destino di Cristiano Ronaldo, fuoriclasse portoghese che ha fatto la storia recente del Real Madrid, sarebbe potuto essere molto diverso se il Barcellona avesse deciso di fare un piccolo sforzo per assicurarsi nel 2003 quello che era da molti considerato uno dei più grandi talenti del calcio europeo. Il lusitano ai tempi era la giovane stella dello Sporting Lisbona e stava iniziando ad attirare su di se le attenzioni di alcuni dei migliori club. I blaugrana avrebbero potuto sbaragliare la concorrenza e portarlo al Camp Nou in quanto si era venuta a creare una corsia preferenziale, ma non ne approfittarono. A svelarlo è stato l’ex presidente dei catalani, Joan Laporta, a margine di un evento: Quando siamo arrivati al Barcellona iniziammo un processo di rinnovamento. La prima stagione prendemmo Ronaldinho, Marquez e Quaresma e l’agente che ci aiutò a chiudere queste due ultime trattative, Jorge Mendes, ci parlò di Cristiano RonaldoA Mendes dicemmo che conoscevamo bene Cristiano Ronaldo, lui ci disse che era vicino ad andare al Manchester United per 19 milioni di euro, ma che lo offriva a noi per 17. Non portammo avanti la trattativa perché non potevamo, la stagione era già stata pianificata. Ronaldo poi effettivamente andò al Manchester United per 19 milioni”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy