Barcellona, Munir e un compleanno… costoso: il conto è da 16.000 euro!

Barcellona, Munir e un compleanno… costoso: il conto è da 16.000 euro!

Momenti di tensione in discoteca, il calciatore si è rifiutato di pagare: solo l’intervento della Polizia ha riportato la calma

di Redazione ITASportPress

Galeotto fu il compleanno e le sue spese pazze… A Madrid è dovuta intervenire addirittura la polizia per portare pace tra i proprietari di una discoteca e Munir El Haddadi, giovane attaccante dei blaugrana, eterna promessa della Masia, che nello scorso fine settimana ha festeggiato il 23° compleanno.

Talento ancora inespresso, ma quest’anno aggregato alla prima squadra dopo il prestito all’Alaves, l’attaccante di origini marocchine ha voluto lasciarsi andare ai festeggiamenti per una serata, insieme ad amici e parenti, senza pensare al calcio e a nient’altro.

La ricostruzione è di El Mundo. La location scelta per la festa è stata la discoteca “Tiffany’s” di Madrid, peccato che, a fine serata e dopo sette ore di festeggiamenti, gli sia stato portato il conto, e non è un modo dire. L’ammontare di 16.000 euro ha sconvolto Munir, che si è rifiutato di pagare.

Logico pensare che i proprietari del locale si siano inalberati, ricordando al ragazzo tutto quanto era stato… ordinato. Munir ha risposto sostenendo di non aver consumato tutto ciò che era stato riportato nella fattura. L’intervento della Polizia, chiamato dai responsabili, ha portato la calma a ella fine Munir ha dovuto cedere, pagando la “modica” cifra, ma con un leggero… sconto, pari a 1000 euro!

Non è dato sapere se il pagamento sia avvenuto con la carta di credito o in contanti, per un compleanno comunque indimenticabile e… costoso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy