Bayern Monaco, il ds Salihamidzic attacca il Psg: “Scorretti nella trattativa per Boateng”

Duro affondo del'ex centrocampista della Juventus, ora uomo-mercato dei campioni di Germania, verso i francesi

Il mancato trasferimento di Jerome Boateng al Paris Saint-Germain è stato uno degli affari di mercato più clamorosi ad essere saltati sul finire dell’estate.

Da tempo ai ferri corti con la dirigenza del Bayern Monaco, il difensore tedesco campione del mondo 2014 è parso a lungo a un passo dall’addio, ma alla fine la trattativa non si è concretizzata, complici anche i rapporti non idilliaci tra i due club.

A riferirlo è stato il ds del Monaco, Hasan Salihamidzic, che non ha risparmiato dure critiche alla dirigenza del Psg in un’intervista rilasciata a Sky. Tema del contendere, le modalità scelte dai francesi per contattare il giocatore, rimasto in attesa che da Parigi arrivasse un’offerta per il Bayern dopo che Boateng aveva trovato l’intesa economica con il nuovo club. Pratiche ritenute, quindi, scorrette dai tedeschi. In soldoni, un bis dell’affaire Modric-Inter…:

“Per effettuare un trasferimento dobbiamo volerlo noi, deve volerlo il giocatore e l’altro club dovrebbe mostrare interesse per quel giocatore, ma non abbiamo sentito nessuno” ha detto Salihamidzic, svelando pure le perplessità del giocatore…: “Anche Boateng ha confermato che le tattiche dall’altra parte erano strane”.

“Non voglio insultare nessuno ma non puoi fare una cosa del genere quando tratti col Bayern Monaco e quando tratti un giocatore del genere” ha aggiunto l’ex juventino.

Outbrain
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.