Boca Juniors, Tevez: “La Conmebol? Tre pazzi dietro a una scrivania che non capiscono nulla”

Boca Juniors, Tevez: “La Conmebol? Tre pazzi dietro a una scrivania che non capiscono nulla”

L’attaccante degli Xeneizes durissimo verso il vertice del calcio sudamericano a poche ore dalla finale di Libertadores a Madrid

di Redazione ITASportPress

Con ogni probabilità non sarà in campo dall’inizio, ma Carlos Tevez è pronto a dare il proprio contributo  al Boca Juniors per l’attesissima finale di ritorno di Copa Libertadores, in programma domenica sera al “Bernabeu” contro il River Plate.

L’ex juventino ha parlato presso il centro sportivo del Las Rozas, nella capitale spagnola, sede del ritiro degli Xeneizes.

Dopo il doppio rinvio di due settimane fa e la decisione di far giocare la gara in campo neutro, la parola passa ai giocatori, ma l’Apache ribadisce di non aver condiviso quanto deciso dalla Federazione: “Dopo quanto è successo credo che l’unica cosa che conti sia parlare della partita, che è la cosa più importante – le parole di Tevez riportate da Marca – È una sensazione molto strana giocare la finale di Libertadores a Madrid. Non sono d’accordo che si giochi qui, ci è stata tolta l’emozione di giocare al ‘Monumental’, a noi come ai giocatori del River”.

Poi un durissimo attacco alla Conmebol: “Noi dobbiamo solo pensare al campo, l’organizzazione e l’arrivo dei tifosi riguarda la Conmebol. Ma come ha detto un mio amico nella Federazione ci sono tre pazzi dietro a una scrivania che non capiscono nulla”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy