Bolt dà spettacolo in amichevole: doppietta e… imitazione di Neymar

Bolt dà spettacolo in amichevole: doppietta e… imitazione di Neymar

Il giamaicano protagonista nella sfida tra i suoi Central Coast Mariners e il Macarthur South West United: “Voglio convincere il club”

di Redazione ITASportPress

Un anno e due mesi dopo l’addio all’atletica, Usain Bolt continua a lavorare sodo. Obiettivo, diventare un calciatore professionista. Per questo il periodo di prova concesso dal Central Coast Mariners Football Club, squadra della massima serie australiana, viene vissuto più che seriamente dal giamaicano, che deve convincere la società a metterlo sotto contratto impegnandosi negli allenamenti e mettendosi in luce nelle amichevoli.

L’allenatore della squadra australiana, Mike Mulvey, aveva detto nel corso della settimana che vi erano grandi possibilità di vedere Bolt in campo dal primo minuto contro il Macarthur South West United e il giamaicano non ha deluso le attese, risultando in gran forma, spaziando nell’intero arco offensivo reparto avanzato e segnando due gol nel 4-0 finale.

L’uomo più veloce del mondo sta quindi prendendo confidenza pure con il pallone e del resto i mezzi fisici certo non gli mancano. Belle le marcature, un diagonale sinistro da posizione defilata e una rete a porta vuota dopo un pasticcio della difesa avversaria, confusa dal pressing di Bolt, che aveva esordito su un campo da calcio il 31 agosto, entrando nel secondo tempo in un’amichevole contro una selezione di dilettanti.

Durante la partita, peraltro, c’è stato spazio anche per un divertente siparietto, quando Usain è stato involontariamente colpito al basso ventre: colpo doloroso, ma che Bolt ha accentuato per gioco, rotolandosi a terra… alla Neymar tra le risate degli spettatori. Un altro passo per diventare un calciatore vero…

“Sono contento, ho segnato una doppietta nella mia prima partita dall’inizio e perché sto dimostrando a tutti i miei miglioramenti – le prime parole di Bolt dopo la partita – Mi trovo bene qui, il mio obiettivo è dare il massimo ed entrare a far parte della squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy