Brasile, Neymar è sicuro: “Con me in campo non avremmo perso 7-1 contro la Germania”

Brasile, Neymar è sicuro: “Con me in campo non avremmo perso 7-1 contro la Germania”

Il fuoriclasse della Seleçao è pronto per l’esordio a Russia 2018, ma non dimentica il ‘Mineirazo’…

di Redazione ITASportPress

Tornare a giocare in un Mondiale non potrà che causare a Neymar un lungo brivido, nel ricordo di quel 4 luglio 2014, quando la sua carriera rischiò di spezzarsi sul nascere per il grave infortunio (frattura della terza vertebra lombare) causato dallo scriteriato intervento di Juan-Camilo Zuniga nei quarti di finale del Mondiale brasiliano. Dopo una lunga assenza, Neymar è poi tornato in campo fino a diventare lo scorso agosto il giocatore più pagato del mondo, ma adesso è tempo di prendersi la rivincita con la maglia del Brasile, con la quale ha comunque poi vinto il titolo olimpico a Rio nel 2016.

Un Mondiale però è un’altra cosa e allora l’attaccante del Paris Saint-Germain non sta più nella pelle e… parla di tutto. Nell’intervista a Spox.com, dopo aver giudicato eccessivo il costo del proprio cartellino, O’Ney è tornato con poca modestia sul “Mineirazo”, ovvero il clamoroso 1-7 subito dal Brasile, orfano della propria stella, nella semifinale del Mondiale 2014: “Sarebbe bello che quella partita si potesse rigiocare, con me in campo: sono sicuro che il risultato sarebbe diverso, ma purtroppo il destino ha voluto così e devo accettarlo, anche se è non è facile. Adesso dobbiamo pensare a questo Mondiale, spero di incrociare la Germania in modo da prenderci la rivincita”.

Il Brasile debutterà in Russia domenica alle ore 20 italiane a Rostov contro la Svizzera. Neymar dovrebbe avere al proprio fianco le altre tre stelle dell’attacco, Willian, Gabriel Jesus e Coutinho, quest’ultimo chiamato anche a compiti difensivi.

Il commovente amarcord di Neymar

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy