Bundesliga, tifosi contro il posticipo del lunedì: in Eintracht-Lipsia succede di tutto

Bundesliga, tifosi contro il posticipo del lunedì: in Eintracht-Lipsia succede di tutto

Proteste, striscioni nella sfida diretta per un posto in Champions League: e un tifoso muore d’infarto sugli spalti

di Redazione ITASportPress

La partita tra Eintract Francoforte e Lipsia è entrata nella storia della Bundesliga come il primo posticipo del lunedì sera. Un “passo” già fatto da tempo dai campionati inglese, italiano, francese e spagnolo, ma che in Germania ha lasciato tracce sensibili e pure tragiche.

La partita è terminata sul 21-1, e non sono mancati momenti di tensione per un rigore assegnato all’Eintracht, ma cancellato dal VAR, ma le cose sono andate peggio sugli spalti.

Prima del fischio d’inizio i tifosi di casa hanno dato vita a un’accesa protesta contro la Lega, in segno di disapprovazione per la scelta di introdurre il Monday Night nel campionato.

Oltre a qualche striscione si è assistito a una mini-invasione di campo prima del via e al lancio di centinaia di palline da tennis durante l’intervallo, con conseguente inizio del secondo tempo con oltre 10’ di ritardo.

E alla fine c’è scappata pure la tragedia: un uomo cardiopatico, presente sugli spalti, è infatti morto a causa di un infarto, mentre un altro tifoso è rimasto ferito dopo essere caduto da un recinto.

Al Bayern ci si sfida a suon di punizioni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy