Cancelo, intervista e malinteso: “Certe persone non sanno fare il proprio lavoro”

Cancelo, intervista e malinteso: “Certe persone non sanno fare il proprio lavoro”

Le parole del portoghese a ‘Tuttosport’ diventano un caso

di Redazione ITASportPress

Joao Cancelo è un obiettivo di mercato della Juventus. Ad ammetterlo è stato lo stesso dg dei bianconeri Beppe Marotta, che ha elogiato le caratteristiche tecniche dell’ex esterno dell’Inter, ammettendo come quello del portoghese sia proprio uno dei profili cercati dai campioni d’Italia per rinforzare la rosa. La trattativa con il Valencia non si annuncia però facile, forse ancora meno dopo il “caso” sorto in seguito a un’intervista rilasciata dal giocatore a Tuttosport, ma contestata dallo stesso Cancelo.

Sulle colonne del quotidiano torinese, l’ex nerazzurro ha ammesso le difficoltà incontrate nei primi mesi italiani, a livello tattico e pure umano con Spalletti: “Attriti per questioni tattiche? Sì, ma non solo. C’erano situazioni in cui non ero d’accordo con lui. E’ normale, il giocatore non deve essere prigioniero, né stare sempre zitto”. Cancelo ha poi parlato del mancato riscatto da parte dell’Inter: “Prima della fine della stagione ho sentito dire che mi avrebbero riscattato, poi non se n’è fatto nulla. Deluso? Non so se è la parola giusta, però mi aspettavo di più. Pensavo che qualcuno dell’Inter mi dicesse che non c’erano i soldi…”.

Tale ricostruzione dell’intervista, o forse la traduzione, non è però piaciuta al portoghese, che sul proprio account Instagram se l’è presa senza mezzi termini con il quotidiano: “Quando le persone non sanno fare il proprio lavoro…”.

Cancelo

Juventus, Marotta apre a Cancelo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy