Caos Spagna, Piqué e lo strano parallelo storico

Caos Spagna, Piqué e lo strano parallelo storico

Il difensore del Barcellona carica l’ambiente dopo l’esonero di Lopetegui citando un caso analogo, e vincente, avvenuto nel basket americano

di Redazione ITASportPress

L’avvicinamento della Spagna al Mondiale di Russia è stato a dir poco turbolento. Prima la paura per l’infortunio subito in ritiro da Gerard Piqué, le cui condizioni del ginocchio avevano preoccupato i tifosi e Lopetegui, poi il ciclone che ha travolto il ct, esonerato dopo l’ufficializzazione dell’accordo con il Real Madrid. Tutto a poche ore dal debutto contro i campioni d’Europa del Portogallo di Cristiano Ronaldo, non l’avversario migliore dopo ore così agitate. Ormai però bisogna pensare solo al campo e allora ecco che a riportare la calma nel gruppo sono i leader dello spogliatoio, da Sergio Ramos allo stesso Piqué.

Il difensore del Barcellona, ristabilito dall’infortunio, ha caricato l’ambiente attraverso una citazione storica, riferita a un caso analogo accaduto ormai 30 anni fa nel basket americano e precisamente nella NCAA ai Michigan Wolverines: nel 1989 Bill Frieder lasciò prima dell’inizio del campionato perché accettò la corte di Arizona State e fu sostituito da Steve Fisher che, nonostante un incarico ad interim (come sembra essere proprio quello di Hierro…) riuscì a portare Michigan al titolo universitario. Immediato il retweet della Federazione spagnola, evidentemente soddisfatta di come la squadra abbia accettato la decisione del ribaltone tecnico a due giorni dalla prima partita. Adesso che parli il campo…

Russia 2018, inizia il lavoro del “gatto-indovino”…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy