Careca: “Gabbiadini? Con un goal esce dalla crisi. Napoli, fai come l’Italia nel 1982. Il mio erede è Gabigol”

Careca: “Gabbiadini? Con un goal esce dalla crisi. Napoli, fai come l’Italia nel 1982. Il mio erede è Gabigol”

“Sembra banale, ma basterà segnare una rete a Gabbiadini e diventerà uno da fare giocare sempre. E nessuno penserà più a Milik”

L’ex attaccante brasiliano del Napoli Antônio de Oliveira Filho, meglio noto come Careca, intervistato da Il Mattino ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

MILIK – “Non è che se un campione si fa male, quella squadra non è più forte. Se non lo è più, vuol dire che non lo era neanche prima una squadra forte…”.

GABBIADINI – “Un attaccante ha un solo modo per uscire da una crisi: facendo goal. Poi tutto il resto sono chiacchiere. Sembra banale, ma basterà segnare una rete a Gabbiadini e diventerà uno da fare giocare sempre. E nessuno penserà più a Milik”.

SCUDETTO – “Mi piace fare questo paragone: anche il Brasile in Spagna nel 1982 sembrava invincibile. Non c’era nessuno che pensava che non avremmo vinto quel Mondiale. E invece arrivò l’Italia di Paolo Rossi e ci eliminò. Non bisogna mai alzare troppo presto bandiera bianca”.

EREDE – “Gabigol è davvero forte: è molto giovane, ma ha grandissima personalità. Ha un sinistro fantastico e un tiro molto potente”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy