Carvajal racconta il proprio dramma: “Ho avuto paura di smettere, ma ora sto bene”

Carvajal racconta il proprio dramma: “Ho avuto paura di smettere, ma ora sto bene”

Il difensore del Real Madrid, fermato a fine settembre da una pericardite, si è raccontato ad As

Commenta per primo!

Fermo da fine settembre per una pericardite, Dani Carvajal ha concesso un’intervista a Dario Madridista nella quale ha parlato per la prima volta della propria assenza forzata dai campi, raccontando l’inizio del proprio tunnel.

“Sto bene, ma sapere di non poter giocare è stata dura. Nella settimana della partita contro l’Espanyol ricordo che nel viaggio verso Dortmund mi sentì molto affaticato. Poi sabato notte ho cominciato ad avvertire dolore al petto e comparve qualche linea di febbre. Andai dal medico e poi dal cardiologo, che sospettò la pericardite prima di fare gli esami del caso. Poi la diagnosi fu confermata: fu un momento difficile, ma i dottori mi rassicurarono dicendomi che è un problema frequente e risolvibile”.

Ora comunque la paura è passata e il ritorno in campo è vicino:

“Le prime tre settimane sono state dure, non ho potuto fare nulla per non subire pulsazioni, essere molto cauto in tutte le azioni quotidiane. Tra poco avrò un nuovo controllo e entro due o tre settimane dovrei tornare, ma bisogna procedere con prudenza, poi servirà altro tempo per riacquistare tono muscolare: spero di tornare prima di Natale.
Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino, fa sempre piacere in questi momenti, a cominciare ovviamente dai miei compagni”.

Real Madrid, Keylor Navas fa il fenomeno in allenamento

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy