Champions League, altra novità in vista: la Uefa pensa a una piattaforma tv web autonoma

Champions League, altra novità in vista: la Uefa pensa a una piattaforma tv web autonoma

Il progetto è quello di trasmettere contenuti “alternativi” sulla piattaforma Ott

di Redazione ITASportPress

Appena assegnati i diritti tv per la Champions League per il triennio 2018-2021, andati in Italia a Sky Sport che trasmetterà in diretta tutte le 125 partite, e alla Rai che potrà mandare in diretta il mercoledì una gara delle italiane e poi semifinali e finali, la Uefa pensa già a un’altra novità in vista delle prossime edizioni.

In un’intervista rilasciata al sito spagnolo Palco23, Guy-Laurent Epstein, direttore marketing della UEFA, ha infatti rivelato l’intenzione del massimo organo calcistico europeo di creare una piattaforma OTT, che però non trasmetterebbe le partite in diretta, “consacrate” ai munifici network, bensì una serie di contenuti complementari.

“Vogliamo spingerci più in là coi contenuti – ha detto Epstein – Non vogliamo competere con i media tradizionali, ma soltanto essere complementari”.

La nuova piattaforma trasmetterebbe quindi gli highlights delle partite, gli incontri della Champions femminile e di Youth League e il Magazine dedicato alla competizione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy