Chelsea, Conte: “La mia auto? Le fuoriserie non mi interessano”

Chelsea, Conte: “La mia auto? Le fuoriserie non mi interessano”

Il tecnico dei blues spiega il perché della scelta di avere auto di cilindrata “normale” per muoversi a Londra

di Redazione ITASportPress

La tragedia sfiorata sabato, quando l’auto di Antonio Conte è stata distrutta dalla caduta di una lastra di vetro, precipitata dalla sede degli uffici del club a causa del forte vento, proprio in concomitanza con l’arrivo in zona del responsabile della comunicazione del Chelsea, ha sollevato presso la stampa inglese e i tifosi la curiosità sul perché Conte abbia scelto di dotarsi di una “modesta” familiare da 15.000 sterline, ora sostituita da un’auto di cilindrata ancora inferiore, e non di una fuoriserie come sarebbe legittimato dal proprio ricco ingaggio.

Sun Sport ha svelato l’arcano, entrando nel privato del tecnico salentino che ha così commentato: “Mia moglie preferisce avere un’auto più piccola perché è più facile da controllare soprattutto per la guida a destra. Questa auto è quella che fa al caso nostro, di mia moglie che accompagna mia figlia a scuola alla mattina e di noi tutti quando vogliamo andare a cena nei dintorni di Cobham dopo l’allenamento. Penso che questo tipo di auto sia più che sufficiente”.

Conte, il futuro resta un rebus: “Tutto è possibile”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy