Chelsea-Sarri, c’è l’accordo: ora i blues devono trattare con De Laurentiis

Chelsea-Sarri, c’è l’accordo: ora i blues devono trattare con De Laurentiis

Si profila un maxi-affare tra i due club: almeno un pupillo potrebbe seguire il tecnico a Londra

di Redazione ITASportPress

Dal timore di restare inattivo per una stagione, considerando la ritrosia nell’accettare incarichi in corsa, al sogno che si riaccende di sedersi sulla panchina del Chelsea. La primavera di Maurizio Sarri è stata un’altalena di emozioni, positive e negative, dal colpaccio in casa della Juventus al crollo contro la Fiorentina che ha fatto svanire il sogno scudetto, dai dubbi sulla permanenza a Napoli fino alla scelta di De Laurentiis di puntare su Ancelotti, che ha fatto fuori l’ex allenatore dell’Empoli dalla panchina azzurra. Poi, i contatti con Zenit e Chelsea, sfumati, e la paura di dover restare a guardare. Ora però, secondo quanto riportato da Televomero, la trattativa con i blues si sarebbe riaperta. Di più, il Chelsea e Sarri avrebbero già perfezionato un accordo che era in standby da settimane, dopo che il club londinese si era rifiutato di versare la clausola rescissoria da 8 milioni nelle casse del Napoli.

Clausola scaduta il 31 maggio, da quel giorno chi vuole Sarri deve trattare con De Laurentiis. Ed è proprio questo che sta per fare il Chelsea, per un affare nel quale possono entrare diversi giocatori: con il Napoli interessato a David Luiz, pupillo di Ancelotti dai tempi di Stamford Bridge, a seguire Sarri potrebbero essere uno tra Albiol, Hysaj e Mertens. E i sostituti, almeno per il terzino, sarebbero già in caldo

Guardiola esalta Sarri

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy