Chelsea-Sarri, individuata la contropartita per il Napoli

Chelsea-Sarri, individuata la contropartita per il Napoli

‘Diplomazie’ al lavoro per sbloccare l’arrivo del tecnico sulla panchina dei blues

di Redazione ITASportPress

“Dal 1° giugno chi vorrà Maurizio Sarri dovrà trattare con il Napoli”. Parole e musica della stessa società azzurra, attraverso un comunicato firmato dal legale del club, Mattia Grassani, e datato. Il riferimento è alla nota clausola rescissoria presente sul contratto del tecnico toscano, scaduta però il 31 maggio. Fino a quella data il Napoli non avrebbe potuto opporsi al pagamento degli 8 milioni da parte di un altro club, eventualità che avrebbe sciolto all’istante il contratto che Sarri ha in essere con il Napoli fino al 2020. Ora però che nessuna società si è fatta avanti entro la scadenza, per il liberare il tecnico “liquidato” di fatto dall’ufficializzazione dell’arrivo di Carlo Ancelotti servirà un negoziato con il presidente De Laurentiis.

E proprio questa sembra essere l’intenzione del Chelsea che, come riferito da Il Corriere del Mezzogiorno, è tornato a puntare con decisione su Sarri come prima scelta. Martedì scorso ci sarebbe stato un incontro tra le parti per ribadire che l’ex mister del Napoli è l’obiettivo per la panchina di Stamford Bridge, ora si attendono i passi ufficiali. La soluzione più semplice porta all’inserimento nell’operazione di un giocatore del Napoli tra i tanti “cari” a Sarri: il favorito al momento sembra essere Raul Albiol, il cui contratto con gli azzurri scadrà nel 2020 è presente una clausola rescissoria da 6 milioni. Ben superiore lo sforzo economico (50 milioni) necessario per liberare un altro pupillo sarriano come Elseid Hysaj: qualora il Chelsea pagasse la clausola per l’esterno albanese il Napoli punterebbe sul croato Vrsaljko dell’Atletico Madrid.

Chelsea, David Luiz scherza (troppo…) con le giraffe…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy