Crespo: “Icardi? Dopo Messi e Cristiano Ronaldo, è lui l’attaccante che mi piace di più”

Crespo: “Icardi? Dopo Messi e Cristiano Ronaldo, è lui l’attaccante che mi piace di più”

“L’attaccante dell’Inter è perfetto per giocare con Messi”

Commenta per primo!

Inizio di stagione strepitoso per Mauro Icardi. L’attaccante dell’Inter ha già messo a segno 5 gol in 3 partite di campionato. Hernan Crespo, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha parlato dell’attaccante argentino: “Stavolta mi sbilancio. Dopo Cristiano Ronaldo e Messi, che fanno parte di un altro pianeta, Icardi è l’attaccante che mi piace di più in assoluto. A 24 anni è già un campione e può diventare un fuoriclasse. Lo seguo da quando è arrivato in Italia: ogni anno, pur in mezzo a tante difficoltà, ha sempre fatto un passo in avanti. Segno che stiamo parlando di un ragazzo intelligente. E adesso mi sembra maturo per il grande salto. Non dimentichiamo un particolare: da quando gioca in Serie A soltanto una volta non è andato in doppia cifra. Vuol dire che la porta la vede. E’ un centravanti completo. Fa gol di destro, di sinistro, di testa. In area si muove come un padrone: tagli, finte, scatti. Tutto sempre finalizzato alla conclusione. Ripeto: qualità incredibili e fisico possente. A volte si appanna? Se un centravanti non segna, o incontra qualche difficoltà, non può essere solo colpa sua. Di solito è il gioco della squadra che manca. All’Inter, in passato, qualche volta è mancato il gioco, e Icardi ha avuto problemi. Ma vi garantisco che chi discute un elemento del genere, di calcio capisce poco. E’ un perfetto terminale di manovra, e adesso ha anche imparato a muoversi in funzione della squadra”.

ARGENTINA – “Icardi per giocare con Messi, è perfetto. Prima c’erano molte polemiche attorno al suo nome, che non ho mai condiviso. Ora sembra che tutti siano d’accordo. E’ il centravanti giusto per portarci al Mondiale, anche se non sarà un’impresa semplice“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy