Croazia, Lovren esalta Modric: “Fosse spagnolo o tedesco sarebbe da Pallone d’Oro…”

Croazia, Lovren esalta Modric: “Fosse spagnolo o tedesco sarebbe da Pallone d’Oro…”

Il difensore del Liverpool elogia il compagno di Nazionale, autore di una prova maiuscola e di un gol spettacolare contro l’Argentina

di Redazione ITASportPress

L’inizio dell’avventura al Mondiale è stato esaltante quasi quanto quello dell’Europeo 2016, quando però la Croazia dei talenti s’arenò all’improvviso contro il Portogallo futuro campione. Con due anni di esperienza in più, però, la rosa ora affidata a Dalic sembra poter sognare in grande e magari provare a emulare lo storico 3° posto ottenuto 20 anni fa esatti in Francia.

Merito delle prodezze di Luka Modric, autore di un gol da cineteca contro l’Argentina e esaltato dalla critica di tutto il mondo. Oltre che ovviamente dai compagni, come Dejan Lovren, che ha candidato il compagno per il Pallone d’Oro. Anche se…: “Penso che Luka sia uno dei giocatori più forti del mondo, se fosse spagnolo o tedesco sarebbe ogni anno tra i primi tre del Pallone d’Oro, ma purtroppo la Croazia è un paese troppo piccolo per ricevere attenzioni” la polemica sollevata dal difensore del Liverpool in conferenza stampa.

Lovren ha poi parlato dell’ultima partita del girone contro l’Islanda, “rassicurando” Argentina e Nigeria sull’impegno dei croati e ha fatto il nome di un avversario da temere particolarmente, un ex compagno al Liverpool…: “Non faremo calcoli, vogliamo vincere anche contro l’Islanda. Il Brasile di Coutinho? Ho visto le loro partite, Philippe è un grande giocatore, sta facendo bene, ma non ha ancora raggiunto il massimo del suo potenziale: spero non ci riesca in questo Mondiale…”.

Croazia da titolo? Perisic si nasconde

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy