D’Agostino: “In 3 mesi persi Juventus e Real Madrid. Rimpianto? Il Napoli…”

D’Agostino: “In 3 mesi persi Juventus e Real Madrid. Rimpianto? Il Napoli…”

L’allenatore dell’Anzio si confida a GianlucaDiMarzio.com

Gaetano D’agostino si confida a GianlucaDiMarzio.com. Ecco un estratto delle dichiarazioni dell’attuale allenatore dell’Anzio: “In tre mesi ho perso Juventus, Real Madrid e Napoli. Con i partenopei era tutto fatto, mancava soltanto il mio sì, purtroppo finì in mezzo alle due trattative e rifiutai. Resta il rimpianto più grande della mia carriera. Restai all’Udinese, ma non c’ero mentalmente, segnai giusto un goal. Feci tre partite alla grande e a febbraio mi ruppi il ginocchio, non entrai neanche nei 30 convocati per il Mondiale in Sud Africa. E fu un trauma, perché sono sempre stato orgoglioso di vestire la maglia della Nazionale. Ricordo il gruppo di Lippi, c’erano tanti campioni con un senso d’appartenenza devastante. Umili poi. Pirlo e Gattuso erano il gatto e la volpe, Cannavaro un carismatico, Lippi un fenomeno. Ecco, è lì che mi sono sentito davvero un calciatore, uno dei 23 più forti d’Italia, il vice-Pirlo della Serie A. E’ brutto da dire, ma è così. Ho imparato tantissimo, ho collezionato 6 presenze e poi più nulla, sono uscito dal giro causa infortuni. Quei giorni, però, rimangono unici”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy