E’ morto Roberto Morinini. Con l’Atl. Catania sfiorò la Serie B

E’ morto Roberto Morinini. Con l’Atl. Catania sfiorò la Serie B

di Redazione ITASportPress

E’ scomparso all’età di 60 anni, Roberto Morinini, svizzero, ex allenatore dell’Atletico Catania. Morinini è morto per un tumore diagnosticato nel 2010.

Morinini era nato l’11 luglio 1951 a Bellinzona. Aveva ottenuto il diploma in scienze dell’educazione e la laurea in economia politica. Negli anni successivi ha lavorato al servizio medico psicologico di Locarno.

Grande appassionato di calcio, Roberto Morinini ha giocato nel Neuchatel Xamax dal 1969 al 1973 e nel Locarno fra il 1978 e il 1981. La prima panchina a Bellinzona nel 1983. Passò alla storia del calcio svizzero grazie all’impresa ottenuta con il Lugano nella gara di Coppa Uefa contro l’Inter nel settembre 1995. Vinse 1-0 grazie ad una rete di Carrasco ed eliminò i nerazzurri. Dopo arrivò in Italia precisamente a Catania, chiamato dal patron dell’Atletico Catania, Franco Proto, a guidare la squadra locale. Subentrato all’esonerato Orazi, Morinini con grande sagacia tattica trasformò la squadra atletista fino a portarla al quarto posto finale e ad ottenere l’accesso ai playoff  poi persi contro il Savoia ( andata 0 – 0, ritorno 1 – 0 al S.Paolo di Napoli) . Successivamente ha allenato anche l’Avellino. L’ultima panchina risale al 2011 con il Bellinzona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy