Ferrara: “Il mio cuore dice Napoli. Juventus appagata? Può capitare nell’inconscio”

Ferrara: “Il mio cuore dice Napoli. Juventus appagata? Può capitare nell’inconscio”

Il doppio ex della sfida: “Cos’ha il Napoli in più in questa stagione? Vince partite che prima non sarebbe riuscito a vincere, anche se capita di non giocare bene”

di Redazione ITASportPress

Venerdì sera Napoli e Juventus si affronteranno al “San Paolo”. Gli azzurri potrebbero allungare ulteriormente sui bianconeri che al momento si trovano a – 4, ma è anche possibile che le distanze tra le due squadre si riducano. In vista della super sfida, il doppio ex Ciro Ferrara ha rilasciato un’intervista al quotidiano “La Stampa”; ecco un’estratto: “Per il Napoli non è più soltanto la partita dell’anno: al di là della rivalità e del prestigio, vincere diventa importante per lo scudetto. Come succedeva ai miei tempi. Cos’ha il Napoli in più in questa stagione? Vince partite che prima non sarebbe riuscito a vincere, anche se capita di non giocare bene. È segno di maturità, di una diversa solidità anche mentale: gli scudetti si vincono attraverso continue tappe, il campionato è lungo e lo stress elevato, nemmeno i grandi club stranieri vincono sempre attraverso lo spettacolo”.

JUVENTUS – “Giocatori appagati? Può capitare a livello inconscio. E può essere concausa di qualche punto perso. Chiellini ha detto di recente che tutti devono dare qualcosa in più. Higuain? Sarebbe un’assenza pesante, ma ci sono altre risorse. Più che di singoli fuoriclasse, credo sia questione di carattere, condizione, atteggiamento: per uscire indenni dal San Paolo, dovrà fare una super partita”.

SCUDETTO – “La Juventus ha vinto sei scudetti di fila, può lasciarne uno: il cuore dice Napoli, mi auguro possa vivere questa grande soddisfazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy