Fischia il Trap: “Sarri è da Chelsea. Mancini? Merita l’Italia”

Fischia il Trap: “Sarri è da Chelsea. Mancini? Merita l’Italia”

L’ex tecnico di Juventus e Inter dice la sua sul tecnico del Napoli e sul nuovo c.t. azzurro

di Redazione ITASportPress

Lunga intervista rilasciata da Giovanni Trapattoni a margine degli Oralimpics 2018. Di seguito le risponde del Trap raccolte da ‘RMC Sport’.

Cosa pensi della decisione della Federazione di puntare su Mancini come ct?
“Ha allenato campioni e ha accumulato esperienze internazionali. E’ incarico che gli fa onore e che merita”.

Qual è la ricetta per la Nazionale?
“Purtroppo, bisogna essere abbastanza distaccati dai colori delle squadre. E selezionare anche giocatori che hanno capacità di aggregazione: l’Italia è una sola, Garibaldi ha fatto di tutti per unirla, ma è ancora molto divisa tra Sud, Centro e Nord. Però abbiamo della qualità e possiamo davvero fare molto”

Cosa pensa degli errori arbitrali?
“La palla gira veloce. IL VAR è un grande supporto, è uno strumento di grande equità ed è utile perché a mio giudizio certe aziende provano a tirare la corda dalla propria parte. Bisognerebbe estenderlo anche a livello internazionale perché in Europa ci sono interessi ancora più importanti”.

Il calcio italiano è in crisi? 
“Le nostre squadre sono competitive. Riusciamo a ottenere sempre il massimo dai nostri giocatori”.

Per chi tifa in Russia?
“E’ difficile, vedrò il Mondiale con occhio più distaccato”.

Sarri può allenare al Chelsea?
“La nostra scuola ha giocatori di carattere internazionale e Sarri ha esperienza sufficiente per capire dopo 15 giorni come va giocato il calcio inglese”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy