Frosinone, contro il Betis sconfitta e rissa: allo “Stirpe” finisce 1-3

Frosinone, contro il Betis sconfitta e rissa: allo “Stirpe” finisce 1-3

Ciociari superati nettamente dagli andalusi nell’ultimo test prima della Coppa Italia: non basta Ciano, un espulso per parte

di Redazione ITASportPress

Vernissage di lusso per il Frosinone, che a 10 giorni dal debutto nel secondo campionato di A della sua storia ha ospitato al “Benito Stirpe” il Betis Siviglia, sesto classificato dell’ultima Liga e qualificato all’Europa League. Gli andalusi si sono imposti per 3-1 in quella che è stata l’ultima gara giocata davanti ai propri tifosi dalla squadra di Longo, costretta a emigrare a Benevento domenica in Coppa Italia contro il Sudtirol e a Torino il 26 agosto contro il Bologna per la seconda di campionato a causa dei due turni di squalifica del campo inflitti dopo la finale di ritorno dei playoff vinta sul Palermo. Discrete comunque le indicazioni per Longo, in particolare nei primi 20′, prima che emergesse il gap tecnico tra le due squadre.

L’inizio della partita è equilibrato. Il Frosinone riesce a rispondere colpo su colpo per i primi venti minuti agli attacchi degli andalusi, che fanno la partita e scandiscono i tempi del gioco con il loro possesso palla, ma concedono qualcosa nelle ripartenze, non sfruttate dalla squadra di Longo. Gli ospiti però accentuano il forcing nella seconda parte della prima frazione, con sugli scudi Takashi e soprattutto Moron, che impegna più volte Sportiello, una anche con uno strano tocco di rabona. Il Betis apre e chiude la gara però a cavallo dei due tempi: al 45′ segna Moron, approfittando di un pasticcio tra Manuel Ciofani e Sportiello, che si scontrano, mentre al 3′ della ripresa raddoppia l’ex romanista Sanabria, con le squadre già in 10 per le espulsioni di Maiello e Barragan al termine del primo tempo per reciproche scorrettezze, che daranno vita a una brutta rissa.

Il Frosinone accusa il colpo fino al 15′, poi reagisce e riesce a mettere in difficoltà il Betis: Soddimo sfiora il gol direttamente da corner, poi a metà tempo lo trova Ciano con una prodezza da fuori delle sue. I tanti cambi non aiutano il tentativo di rimonta del Frosinone, che cede definitivamente al 35′ sul terzo gol, firmato da Sergio Leon, vicino al poker nel finale.

Frosinone-Betis Siviglia 1-3
Marcatori: 45′ Moron; 48′ Sanabria; 68′ Ciano; 80′ Leon

Frosinone 1° tempo (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Terranova, Krajnc, M. Ciofani, Sammarco, Maiello, Hallfredsson, Molinaro; Dionisi, Perica.
Frosinone 2° tempo: Sportiello (79′ Iacobucci); Ariaudo, Salamon, Brighenti (79′ Ghiglione); M. Ciofani, Soddimo, Crisetig, Chibsah, Beghetto; Matarese (79′ Besea), Ciano. All.: M. Longo.

Real Betis 1° tempo: Robles; Barragán, Mandi, Bartra, Feddal, Junior, William, Guardado, Inui, Canales, Moron.
Real Betis 2° tempo: Robles (70′ Rebollo); Francis, Javi Garcia, Sidnei, Junior; Kaptoum (70′ Gonzalez), Brasanac; Leon, Sanabria, Boudebouz. All.: Q. Setien.

Arbitro: Guida (Torre Annunziata)
Espulsi: Maiello e Barragan al 45′ per reciproche scorrettezze.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pa2018 - 1 settimana fa

    EH beh, da una squadra che e’ salita in serie A usando queste tecniche di scorrettezza cosa si poteva pretendere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. DarkCavaliere - 1 settimana fa

    D’altronde da una squadra come il Frosinone non ci si può aspettare altro che risse e scorrettezze. Abituatevi alla sconfitta, ne subirete tante quest’anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rasputin - 5 giorni fa

      pure il palemmo. ciao CI.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. DarkCavaliere - 1 settimana fa

    Bravi abituatevi alla sconfitta. Ne subirete veramente tante quest’anno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy