Frosinone: quando lo stadio diventa un parco pubblico…

Frosinone: quando lo stadio diventa un parco pubblico…

Cambia pelle il vecchio impianto Matusa, teatro della storica promozione in A nella stagione 2014-15

di Redazione ITASportPress
I tifosi dell’Arsenal ci hanno messo un pochino per superare il “lutto”: hanno fatto fatica a salutare il vecchio Highbury, abbattuto per sempre, per spostarsi al nuovo Emirates Stadium. Una storia simile è toccata a quelli del Frosinone, che è ripartito dal Benito Stirpe senza dimenticare però la sua vecchia casa, lo stadio Matusa, dove i ciociari hanno festeggiato la storica promozione in Serie A nella stagione 2014-15. Oggi del vecchio impianto non è rimasto quasi nulla: al suo posto è sorto un parco pubblico, inaugurato dal Comune laziale nelle scorse ore.
PER GIOVANI E FAMIGLIE Il primo cittadino Nicola Ottaviani ha speso belle parole per il progetto che ha riabilitato l’area del vecchio Matusa: “È uno spazio pensato appositamente per le famiglie e le future generazioni – spiega il sindaco -. Non avevamo bisogno di 130 mila metri cubi di cemento, quindi inauguriamo un’area di 130 mila fili d’erba”. Il parco ospiterà spettacoli e concerti e resterà aperto tutti i giorni dalle 8 alle 23. Dello stadio è rimasta soltanto la tribuna centrale dove il presidente Stirpe festeggiò la promozione di tre anni fa.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy