Genoa, Criscito: “Chiuderò la carriera con questa maglia”

Genoa, Criscito: “Chiuderò la carriera con questa maglia”

Il difensore e capitano dei rossoblù traccia anche un primo bilancio della stagione: “Meriteremmo più punti”

di Redazione ITASportPress

Il terzo ritorno è quello giusto. E sopratutto definitivo. Dopo sette anni in Russia con lo Zenit San Pietroburgo, Domenico Criscito è tornato ad indossare la maglia del Genoa e non ha più intenzione di svestirla.

Il difensore napoletano, che da quest’anno indossa anche la fascia da capitano del Grifone, ha concesso un’intervista a La Gazzetta dello Sport nella quale ha raccontato le proprie emozioni per il ritorno a casa: “In Russia avevo stretto un rapporto speciale con i tifosi, sette anni sono volati rapidamente e mi son trovato davvero bene. Per me è stato un privilegio fare parte di quel gruppo, ma appena mi ha chiamato il presidente Preziosi non ho avuto dubbi: sono tornato e chiuderò la mia carriera qui. Per me la maglia del Genoa rappresenta qualcosa di speciale, vorrei che questa piazza tornasse ad essere ambiziosa”.

La stagione, però, sta proseguendo con qualche alto e basso di troppo: “Abbiamo qualche punto in meno rispetto alle prestazioni offerte, ma abbiamo tutto per toglierci delle soddisfazioni e raccogliere ottimi risultati. Il mix tra esperienza e gioventù mi piace molto, ragazzi come Piatek, Kouamé e Biraschi ci stanno aiutando molto“.

Il ritorno in Italia è coinciso anche con il rientro nel giro della Nazionale, altra maglia speciale per Criscito dopo i fatti che lo portarono all’esclusione da Euro 2012: “Mancini (suo allenatore allo Zenit, ndr) mi ha riportato nel giro azzurro, ho saltato l’ultima chiamata, ma non avevo fatto la preparazione estiva e soltanto adesso posso dire di stare veramente bene sul piano fisico”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy