Grifo ha tanta voglia di Italia: “Il Mondiale 2006, quanti ricordi…”

Grifo ha tanta voglia di Italia: “Il Mondiale 2006, quanti ricordi…”

Parla l’italo-tedesco, volto nuovo della squadra di Mancini: “Quanto ho esultato per i gol di Pirlo e Iaquinta col Ghana!”

di Redazione ITASportPress

Vincenzo Grifo: tanta umiltà e un amore sincero per la maglia azzurra. L’italo-tedesco, nato a Pforzheim da mamma pugliese e padre siciliano e oggi attaccante dell’Hoffenheim, si è raccontato sui canali social della Nazionale: “Ho indossato la maglia azzurra per la prima volta tra 2013 e 2014, ero stato convocato nell’Under-20 di Evani, avevamo giocato a Lugano contro la Svizzera ed erano venuti a vedermi anche i miei genitori dalla Germania. Finì 3-3 e segnai anche il mio primo gol”. Poi nessuna chiamata dall’Under-21 e dalla Nazionale maggiore, fino a quella di Mancini.

ITALIA GRANDE AMORE Grifo ha raccontato le altre sue prime volte col Belpaese: “Ci ho messo piede per la prima volta a 6 anni, siamo andati in vacanza a Lecce dai nonni. Sono stato in Italia anche lo scorso anno col Gladbach, siamo andati a Roma e abbiamo incontrato Papa Francesco, è stato un motivo di orgoglio essere lì”. Ma il ricordo più forte legato all’azzurro resta il Mondale 2006, vinto da Cannavaro e compagni proprio in Germania: “La prima volta che ho festeggiato per un gol dell’Italia è stata al Mondiale del 2006, contro il Ghana, quando hanno segnato Pirlo e Iaquinta”. Vincenzo allora aveva già capito da che parte sarebbe voluto stare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy