Ibiza, Borriello: “Qui per arrivare in Liga, poi farò il dirigente. Vita da single? Mi sono stufato…”

Ibiza, Borriello: “Qui per arrivare in Liga, poi farò il dirigente. Vita da single? Mi sono stufato…”

L’attaccante napoletano si racconta dopo le prime settimane di lavoro nella nuova squadra

di Redazione ITASportPress

Il suo trasferimento all’Ibiza è stato una delle grandi sorprese della coda del mercato estivo 2018. Svincolato dopo aver rescisso il contratto con la Spal, Marco Borriello ha unito… l’utile al dilettevole ed è pronto a dimostrare di essere ancora un calciatore a tutti gli effetti, anche nella patria per eccellenza delle vacanze.

Intervistato da Sky Sport 24, l’ex attaccante di Milan, Juventus e Roma si è mostrato motivatissimo per la nuova avventura nella terza divisione spagnola: “Il mio arrivo qui ha fatto molto rumore, la gente si aspetta molto, ma squadra e società sono pronte per scalare le categorie del calcio spagnolo: grazie al presidente qui hanno scoperto cosa sia il calcio. Dopo nove mesi finalmente sto bene e sono disponibile, poi deciderà il mister. Anche se sono categorie inferiori il ritmo è alto, è un po’ che non gioco”.

A 36 anni bisogna anche pensare al futuro. Borriello ha le idee chiare: “Sono venuto a Ibiza a rilassarmi, ma sono stato convinto dal progetto. Il presidente ha gestito anche il Valencia e lo ha portato in Champions. Stavo per ritirarmi, ma è arrivata questa nuova sfida e voglio viverla, compagni e società si aspettano molto da me. Poi in futuro mi vedo dirigente di questo club, magari dopo aver scalato le categorie. Se il presidente dovesse pensare che non sono all’altezza senza nessun problema strappo il contratto da giocatore e prendo quello da dirigente, voglio aspettare un po’ prima di appendere le scarpette al chiodo”.

Quando si parla di Borriello, però, non si può non parlare di gossip. Il diretto interessato ne è consapevole e affronta l’argomento con disinvoltura: “Non sono sposato, ma ho una carriera alle spalle di locali e mi sono stufato, devo dire la verità. Il bello di questo posto è che la mattina ti alleni presto poi puoi andare in spiaggia con gli amici a rilassarti e goderti la vita. È il valore aggiunto di questa isola dove vorrebbero fermarsi tanti giocatori, ma prima non c’era la squadra, ora gliela stiamo preparando”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy