Ibrahimovic, magia da urlo per festeggiare le 500 reti in carriera: “Sono il Dio del gol”

Ibrahimovic, magia da urlo per festeggiare le 500 reti in carriera: “Sono il Dio del gol”

I Galaxy rimontano da 0-3 a 3-3 contro Toronto, poi perdono 5-3, ma la vetrina è tutta per lo svedese

di Redazione ITASportPress

Si dice che la pazzia appartenga ai portieri, ma Zlatan Ibrahimovic è riuscito a sfatare anche questo luogo comune.

Pure gli attaccanti sanno essere folli, in particolare se sono dotati di una classe non comune. I Los Angeles Galaxy sono incappati in una brutta sconfitta contro il Toronto, che si è imposto per 5-3. Serata no quindi per i californiani, ma il giocatore più rappresentativo della formazione ha però il modo per far parlare di sé più che della disfatta della squadra, capace di risalire dallo 0-3 al 3-3, per poi cedere 5-3 nel finale, grazie a una delle sue idee meravigliose cui si è assistito spesso e volentieri in carriera.

Dopo il colpo dello scorpione in un Inter-Bologna e dopo la rovesciata da fuori area in Inghilterra-Svezia, ecco l’esterno destro al volo che, con l’aiuto del palo, è valso il gol che ha avviato la rimonta, poi vanificata, ma soprattutto la rete numero 500 della carriera di Mago Zlatan.

Non la giornata ideale per festeggiare un traguardo così importante e storico, visto che i soli Cristiano Ronaldo e Leo messi ci sono riusciti tra i giocatori in attività, ma la fattura del gol fa dimenticare la sconfitta.

Con questo gol, peraltro celebrato in modo… sobrio sul profilo twitter dell’attaccante

Ibrahimovic sale a 18 centri con la maglia dei Galaxy e a 438 complessivi con le squadre di club in cui ha militato (Malmö, Ajax, Juventus, Inter, Barcellona, Milan, Paris Saint-Germain e Manchester United), cui aggiungere i 62 gol con la Svezia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy