Il caso Rui Patricio finisce in tribunale: lo Sporting denuncia il Benfica

Il caso Rui Patricio finisce in tribunale: lo Sporting denuncia il Benfica

Il portiere è vicino al Wolverhampton, ma a sorpresa spunta la causa tra i due club di Lisbona

di Redazione ITASportPress

Il futuro di Rui Patricio sembra essere ormai definito. Il portiere della Nazionale portoghese, atteso protagonista al Mondiale, sarà uno dei primi rinforzi del Wolverhampton appena tornato in Premier League con notevoli ambizioni e una disponibilità economica all’apparenza sterminata. La proprietà è infatti vicina a Jorge Mendes, che non ha avuto e non sembra avere remore nel tentativo di “portoghesizzare” la squadra, allenata da Nuno Espirito Santo e vicina anche all’acquisto di altri due lusitani, entrambi con un passato recentissimo in Serie A, come Joao Cancelo e André Silva.

Eppure, prima di firmare per il club inglese, Rui Patricio è finito al centro di un vero caso diplomatico. A un passo dal Napoli, il giocatore, bocciato poi da Ancelotti, ha chiesto lo svincolo allo Sporting, in polemica contro il presidente, accusato dal portiere di aver aizzato i tifosi contro di lui, riguardo la clamorosa aggressione messa in atto dai sostenitori biancoverdi lo scorso 15 maggio. Il club di Lisbona sembra però avere pronta la contromossa, avendo deciso di denunciare alla FIFA i cugini del Benfica, accusati di aver provato a mettere illegalmente sotto contratto il giocatore, contro la volontà dello stesso Rui Patricio.

Agguato allo Sporting, tifosi incappucciati aggrediscono la squadra

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy