Juventus, Agnelli: “Ronaldo valore aggiunto a 360°. Gravina? La Serie A resti il traino”

Juventus, Agnelli: “Ronaldo valore aggiunto a 360°. Gravina? La Serie A resti il traino”

Il presidente dei bianconeri ha parlato alla tavola rotonda del Festival dello Sport di Trento

di Redazione ITASportPress

Quello di Andrea Agnelli è stato uno degli interventi più attesi alla tavola rotonda che ha caratterizzato la seconda giornata del “Festival dello Sport”, organizzato a Trento dalla Gazzetta dello Sport.

Il presidente della Juventus ha affrontato tante tematiche, non tutte riguardanti l’attualità del club bianconero, bensì legate al momento del calcio italiano, prossimo all’elezione di Gabriele Gravina come presidente della Federazione: “In Italia si presta un numero di giovani quattro volte superiore rispetto all’Inghilterra, c’è una differenza molto evidente tra il calcio giovanile e quello vero. Ho parlato con Gravina che mi ha detto come la percezione della Juventus Under 23 in Serie C sia ottima, speriamo che l’anno prossimo anche le altre squadre di A seguano questa strada. Siamo attenti anche alla crescita del calcio femminile, che credo dovrebbe passare subito al professionismo. Il programma di Gravina dovrà dare armonia e riconoscere i ruoli, ma il ruolo centrale della Serie A non deve essere messo in discussione, è il traino di tutto il sistema”

Una battuta anche su Cristiano Ronaldo e sull’importanza non solo tecnica del suo acquisto: “Abbiamo acquisito un valore aggiunto, incrociando l’aspetto commerciale con quello sportivo, inoltre Cristiano rappresenta un supereroe: adesso i bambini di tutto il mondo ci seguono di più. Detto questo, La Juventus non è solo Cristiano, la situazione economico-amministrativa del club va valutata dal 2010 in poi e non solo a partire dall’arrivo di Ronaldo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy