L’Andorra di Piqué è già un caso: “Campionato falsato”

L’Andorra di Piqué è già un caso: “Campionato falsato”

Il tecnico del Viladecans, altra squadra iscritta alla Primera Catalana,

di Redazione ITASportPress

L’avventura di Gerard Piqué come azionista del FC Andorra, club iscritto alla Primera Catalana, la quinta serie del calcio professionistico spagnolo, è appena iniziata. Ma fa già discutere.

L’acquisto da parte del club da parte del difensore del Barcellona (con gli amici Messi e Fabregas tra i soci) non è infatti andato giù alle altre formazioni iscritte al campionato, comprensibilmente preoccupate in vista degli sforzi economici che la nuova proprietà del club del Principato, ma iscritto ai tornei catalani, potrà sostenere. Il difensore del Barcellona ha già annunciato l’intenzione di acquistare dieci nuovi giocatori, tra i quali ci sarà anche il figlio del compianto Tito Vilanova.

Raul Paj, allenatore del Viladecans, si è espresso a chiare lettere e con molta rabbia parlando a Futbol Catalunya: “Ritengo che quanto è successo all’Andorra falsi il campionato. Piqué è nel pieno diritto di investire, così come tutti noi possiamo fare acquisti, però bisogna stabilire delle regole in fatto di calciomercato, così come accade nelle altre categorie”.

Le accuse di Paj sembrano dirette più alla Lega che a Piqué: “Fa molta rabbia che il campionato debba smettere di essere quello che è sempre stato – ha proseguito – Girano grandi quantità di soldi e qualcuno deve fissare delle regole”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy