Lazio, la proposta di Lotito: “I giocatori non dovrebbero poter rifiutare più di tre proposte”

Lazio, la proposta di Lotito: “I giocatori non dovrebbero poter rifiutare più di tre proposte”

Il presidente biancoceleste attacca: “I calciatori sono troppo influenzati dai propri agenti”

di Redazione ITASportPress

Di battaglie di mercato ne ha vinte e perse tante, ma tutto si può dire a Claudio Lotito meno che si faccia comandare dai propri giocatori.

Il rispetto dei contratti e il no al “rinnovo facile”, in uso in tante parti d’Italia e del mondo, non è gradita in casa Lazio, dove i tifosi sono ormai abituati al rischio di perdere qualche pezzo pregiato della rosa se questi non hanno voluto accettare la linea dettata dalla società, come succederà per Stefan De Vrij, svincolato di lusso della prossima estate.

Presente all’Università Europea di Roma, Lotito ha lanciato una nuova proposta in tema di mercato, che non mancherà di fare discutere: “Avevo già chiesto che un calciatore non potesse rifiutare più di tre proposte. Se ti offro la possibilità di andare in una società più importante, non capisco perché l’occasione venga rifiutata, così le società diventano quasi un ostaggio. I giocatori a volte sono più influenzati dagli agenti che dalla famiglia. Dobbiamo eliminare le estorsioni, succede soprattutto in Sudamerica”.

E a proposito di agenti e di Sudamerica, ecco un’altra stoccata…: “Preferisco lavorare con agenti esteri perché molti di loro non eccedono in modo così marcato come succede con alcuni di quelli italiani. Girano cifre enormi, alcuni procuratori guadagnano 10 milioni di euro e altri 100…”.

Gli Autogol e l’appello per Donnarumma…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy