Manchester City, Guardiola difende Mourinho: “Io e José siamo brave persone…”

Manchester City, Guardiola difende Mourinho: “Io e José siamo brave persone…”

Dal tecnico del City “carezze” al collega a poche ore dal derby di Manchester

di Redazione ITASportPress

Vigilia di derby per Pep Guardiola, che dopo la scorpacciata di reti in Champions contro lo Shakhtar Donetsk si prepara a sfidare lo United del “nemico” José Mourinho, distante nove punti in classifica.

Il Manchester City è ancora imbattuto in campionato e non può allentare la presa vista la concorrenza di Chelsea e Liverpool, ma a sorpresa il tecnico catalano ha deciso di spezzare una lancia a favore dello stesso Mourinho, nell’occhio del ciclone nelle ultime ore dopo la reazione agli insulti dei tifosi della Juventus: “Per fortuna da qualche tempo si parla meno della nostra rivalità – ha detto Pep – In fondo sia io che José siamo persone migliori di come veniamo dipinte…”.

La pax prosegue attraverso l’elogio dei Red Devils: “Sono stati capaci di vincere a Torino, dove perdono quasi tutti. Nessuna squadra è fuori dalla lotta al titolo a novembre, nove punti non sono tanti. Poi lo United ha una storia che merita rispetto. Ogni derby è speciale, giocare a Old Trafford lo sarà ancora di più al ritorno. Non abbiamo vinto nessuno degli ultimi due derby, però quel che conta è vincere il titolo…”.

Poche parole sulla possibile sanzione relativa al mancato rispetto delle regole del Fair Play Finanziario e sulla simulazione di Sterling contro lo Shakhtar: “Abbiamo fatto sei gol e si è parlato solo del rigore… Non era fallo, chiaramente, ma Raheem si è scusato. Fair Play? Se è stato fatto qualcosa di sbagliato saremo sanzionati…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy