Manchester United, Scholes attacca Mourinho: “I soldi non bastano per vincere”

Manchester United, Scholes attacca Mourinho: “I soldi non bastano per vincere”

L’ex gloria dei Red Devils è durissimo con il tecnico portoghese: “Inutile parlare del City, Guardiola ha lavorato meglio”

Commenta per primo!

Il finale di 2017 da dimenticare del Manchester United si è chiuso con un altro pareggio, lo 0-0 interno contro il Southampton, dopo quelli contro Leicester e Burnley. Il sorpasso del Chelsea al secondo posto alle spalle dell’imprendibile Manchester City è cosa fatta e allora su José Mourinho piovono le critiche della stampa, che comprende anche ex giocatori illustri dello United ora opinionisti.

Tra loro spicca Paul Scholes, implacabile nello scagliarsi contro lo stile di gioco troppo conservativo del tecnico portoghese: “Non condivido ciò che dice Mourinho alla fine delle partite. Non credo possa lamentarsi dopo tutto ciò che ha fatto spendere alla società. Il problema è che i soldi vanno saputi spendere. Se stai a 14 punti dal Manchester City non puoi parlare sempre di loro. Il City ha lavorato meglio sul mercato e Guardiola ha migliorato la squadra sotto tutti i punti di vista”.

E non è finita: “I giocatori non stanno rendendo in base alle proprie possibilità e l’allenatore ha le proprie responsabilità. Sembra che la squadra venga da 50 o 60 partite già giocate in stagione. I tifosi meritano di più, bisogna lottare perché non è certo neppure di restare tra le prime quattro”.

José Mourinho meccanico per un giorno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy