Milan, Gattuso: “Non siamo Higuain-dipendenti. Dobbiamo imparare a soffrire”

Milan, Gattuso: “Non siamo Higuain-dipendenti. Dobbiamo imparare a soffrire”

L’argentino torna a disposizione per la prima in casa nel girone di Europa League contro l’Olympiacos

di Redazione ITASportPress

Prima partita casalinga nel girone di Europa League per il Milan, che ospita l’Olympiacos con il chiaro intento di restare a punteggio pieno prima delle due sfide con il Betis che potrebbero decidere il primo posto.

Dopo il sofferto successo sul Dudelange, Rino Gattuso chiede passi avanti alla squadra, in particolare nella gestione delle partite: “Se giochiamo compatti e da squadra facciamo bene, mentre se siamo schierati non andiamo in difficoltà. Quello che ci manca è la mentalità vincente e imparare a soffrire. Domani dovremo stare attenti in fase di transizione, l’Olympiacos è pericoloso in attacco, giocano in maniera propositiva come noi, poi è una società con una mentalità vincente

Sulla formazione, tornano a disposizione i due centravanti assenti contro il Sassuolo, Higuain e Cutrone, quest’ultimo entrato nel finale. Il Pipita dovrebbe andare in campo, ma Gattuso precisa che “Non ho mai pensato che senza Higuain sarebbe stato un problema enorme, anche se è ovvio che è meglio averlo che non averlo, comunque non siamo Higuain-dipendenti. Se sta bene, giocherà. Neppure Cutrone è al 100%, ma si è allenato anche nel giorno di riposo, è un modello di comportamento. Falso nove? Se ci sono Gonzalo e Cutrone no, Castillejo è bravo ad allungare la squadra, ha caratteristiche ben precise”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy