Modena, spunta Lotito nella cordata della rinascita

Modena, spunta Lotito nella cordata della rinascita

Il presidente della Lazio farebbe parte del “gruppo Samorì” per riportare il calcio sotto la Ghirlandina

di Redazione ITASportPress

Escluso dal campionato di Serie C a novembre al termine di un lungo calvario che ha portato il club alla cancellazione dalla mappa del professionismo dopo 106 anni di storia, il Modena Calcio rinascerà a breve per scalare le categorie del calcio italiano e tornare il prima possibile laddove la propria storia lo colloca.

Il club gialloblù non è infatti mai retrocesso sul campo in Serie D, torneo che, nella migliore delle ipotesi, i canarini disputeranno la prossima stagione, in sovrannumero, con il chiaro intento di tornare in Serie C, categoria nella quale a propria volta il Modena è caduto nel 2016 dopo 16 anni ininterrotti tra Serie B e A, torneo riconquistato dopo 38 anni grazie alla storica promozione del 2002 sotto la guida di Gianni De Biasi in panchina e del patron Romano Amadei.

Proprio Amadei potrebbe ricoprire un ruolo importante nella cordata che farà rinascere il calcio a Modena. L’attual proprietario del Lentigione, club di Serie D, sta sondando i tifosi per capire come verrebbe accolto il proprio ritorno in società, dopo l’addio non proprio indolore del, quando l’imprenditore reggiano cedette il club al gruppo Caliendo. Nella cordata, creata da Gianpiero Samorì, ci sarebbero anche Pierluigi Mancuso, avvocato penalista che nel 2016 ha fatto parte del Cda del Catania, ma anche Claudio Lotito, secondo quanto riporta Tuttomercatoweb.com.

Il presidente della Lazio e co-proprietario della Salernitana sembra quindi non voler porre limiti alle proprie acquisizioni calcistiche…

La manifestazione di interesse sul nuovo Modena verrà pubblicata dal Comune entro marzo.

Moschea o sinagoga? Lotito fa confusione…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy