Napoli, De Laurentiis: “Scudetto? Normale pensarci, io vincente anche a scuola con le pagelle”

Napoli, De Laurentiis: “Scudetto? Normale pensarci, io vincente anche a scuola con le pagelle”

Le parole del presidente del club partenopeo ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli

Aurelio De Laurentiis interviene da Dimaro, sede del ritiro estivo del Napoli, ai microfoni di Radio Kiss Kiss; ecco quanto dichiarato dal presidente del club partenopeo: “Napoli come una famiglia? E’ sempre stato il mio modello, forse ci sto riuscendo anche calcisticamente. Sarebbe una grande vittoria, il calcio a Napoli è fondamentale e noi dobbiamo dare di più. Napoli deve essere protagonista in Italia e nel mondo”.

ENTUSIASMO“Oggi c’erano tantissimi tifosi e ce ne saranno tanti altri. C’è grande entusiasmo perché la squadra gioca molto bene”.

OUNAS“Mordeva la porta: secondo me si è inserito molto bene, sono felice che Sarri lo ha gettato subito nella mischia”.

SARRI – “Lo vedo sereno e tranquillo. E’ sicuro di sé e della squadra. Non è preoccupato”.

MERCATO“Se gli altri si rinforzano mi fa piacere”.

SERIE A“Con Tavecchio bisogna arrivare ad un punto in cui ci siano sedici squadre in Serie A e magari una sola retrocessione così da riformulare una Serie B e una Serie C più forte: abbiamo bisogno, oltre che del vivaio, anche di giocatori che arrivino dalle serie inferiori”.

SCUDETTO – “Si diceva sempre che non bisognava pronunciare la parola per scaramanzia, invece è normale che uno partecipa per vincere: ho sempre pensato a questo, in ogni campo in cui ho operato. Ho sempre immaginato di vincere, anche a scuola nella mia classe con le pagelle”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy