Napoli, l’ex Carnevale: “Bianchi mi tagliò e andai fuori di testa, per lui saltai anche il ritiro”

Napoli, l’ex Carnevale: “Bianchi mi tagliò e andai fuori di testa, per lui saltai anche il ritiro”

“Poi lo ritrovai alla Roma perché fece il mio nome: bravissima persona e ottimo allenatore”

Commenta per primo!

Curioso retroscena svelato da Andrea Carnevale nel salotto di “Sky Calcio Club”, programma in onda su Sky Sport 1; ecco quanto dichiarato dall’ex attaccante del Napoli: “In rosa c’erano Giordano, Careca e Maradona, poi arrivò anche Romano e Bianchi mi fece fuori. Io lì andai fuori di testa, con gli allenatori non andavo particolarmente d’accordo: qualche volta capitava anche che li mandavo a quel paese pubblicamente. In quel momento avevo due richieste: Juventus e Milan. Così avvisai del fatto che l’indomani mattina, se non fossero cambiate le cose, avrei fatto i bagagli e sarei andato alla Juventus. Tra l’altro, ci tengo a precisare anche che in quell’estate non andai in ritiro e tornai a casa sempre perché non andavo d’accordo con Bianchi. Poi successe che nel 1990 andai via dal Napoli e firmai con la Roma, ma non sapevo che, contemporaneamente, anche Bianchi firmò con la Roma e me lo ritrovai lì. Non ci credevo. Però, evidentemente se Bianchi aveva firmato per la Roma voleva dire che il mio nome l’aveva fatto proprio lui. Nonostante i rapporti fossero un po’ così, ci tengo a sottolineare che Bianchi è una bravissima persona e un ottimo allenatore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy