Napoli, l’ex Moggi: “Se ci fossi stato io sarebbe arrivato Ibrahimovic”

Napoli, l’ex Moggi: “Se ci fossi stato io sarebbe arrivato Ibrahimovic”

“La squadra è stata responsabilizzata a dimostrare che la mancanza di Higuain non sarebbe stata un problema”

Luciano Moggi, ex dirigente del Napoli, è intervenuto al programma “Tutti in Campo”, ai microfoni di Canale 9. Ecco le sue dichiarazioni: “Il Napoli in questo momento ha perso la stima di sé stesso, la squadra è stata responsabilizzata a dimostrare che la mancanza di Higuain non sarebbe stata un problema. Certe volte per coprire un ruolo si spendono soldi senza avere risultati. Le squadre devono cercare caratteristiche, non nomi. La squadra ha perso l’identità che aveva. La chiave di lettura della partita con la Roma è l’errore di Koulibaly. Dite quello che volete, ma con 36 goal di un attaccante come Higuain non si può finire a 20 punti dalla Juventus. I bianconeri si possono permettere anche di giocar male, il Napoli no. Se ci fossi stato io, insieme a Ferlaino, Ibrahimovic sarebbe venuto a Napoli e avrebbe lottato per lo scudetto. Gli acquisti che hanno fatto non sono determinanti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy