Napoli, l’ex Renica: “Necco persona straordinaria. Lo scudetto? È ancora possibile”

Napoli, l’ex Renica: “Necco persona straordinaria. Lo scudetto? È ancora possibile”

Il libero due volte campione d’Italia con gli azzurri ricorda il giornalista scomparso ed esorta il gruppo di Sarri a credere ancora nel tricolore

di Redazione ITASportPress

La scomparsa di Luigi Necco ha commosso tutta Napoli e non solo. I milioni di appassionati di calcio cresciuti vedendo in tv “90° minuto” non possono che ricordare con emozione e nostalgia le cronache sempre colorite e originali del corrispondente dal capoluogo campano, cantore dell’epoca più bella del calcio a Napoli, quella di Diego Armando Maradona, condita dalla conquista di due scudetti, una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana e una Coppa UEFA, tutti successi descritti in prima persona da Necco, il cronista-tifoso cui piaceva scherzare e sorridere.

Anche i giocatori di quel Napoli hanno voluto ricordare il giornalista, come Alessandro Renica, intervenuto a Marte Sport Live: “Luigi Necco era una persona straordinaria, dispiace molto ci abbia lasciato. Ricordo quando raccontava le partite come fosse una favola, dopo la gara tornavo a casa per vedere le immagini condite dalla sua grande ironia” ha detto l’ex libero di Napoli, Verona, Sampdoria e Nazionale.

Renica ha poi detto la propria sulla corsa allo scudetto dopo il sorpasso al vertice della Juventus sugli azzurri: “Allegri è un motivatore, sa benissimo che il Napoli può vincere tutte le partite da qui alla fine del campionato, con le sue parole in conferenza stampa prova a tenere i suoi sulla corda. Il Napoli l’anno scorso ha fatto un finale di stagione importante, un passo falso della Juve potrebbe rimetterlo pienamente in corsa”.

Luigi Necco a “90° minuto”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy