Napoli, Zielinski: “Sono ambidestro grazie a mio padre. Ora voglio tirare le punizioni”

Napoli, Zielinski: “Sono ambidestro grazie a mio padre. Ora voglio tirare le punizioni”

“Controllare la palla con entrambi i piedi ti dà grande flessibilità, sia in dribbling, che in corsa, ma anche quando sei attaccato”

Commenta per primo!

Piotr Zielinski si racconta al portale polacco laczynaspilka.pl. Ecco quanto dichiarato dal centrocampista del Napoli: “Ambidestro? Già dalle scuole elementari ho lavorato per questa caratteristica, mio padre all’età di 8-10 anni mi portava al campo e per ore perfezionavo la tecnica. Da quando ho iniziato a camminare mio padre mi ha sempre incoraggiato a giocare a calcio. Controllare la palla con entrambi i piedi ti dà grande flessibilità, sia in dribbling, che in corsa, ma anche quando sei attaccato. Ora voglio specializzarmi sui calci piazzati. In passato ho già segnato qualche goal”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy