Nazionale della Sardegna? No, Italia: per la prima volta due sardi in campo dal 1′ in azzurro

Nazionale della Sardegna? No, Italia: per la prima volta due sardi in campo dal 1′ in azzurro

Evento storico a Genk nell’amichevole contro gli Stati Uniti

di Redazione ITASportPress

La notizia è di poche settimane fa. La Conifa (la Confederazione delle Federazioni indipendenti) ha autorizzato la creazione della Nazionale della Sardegna. I lavori sono ancora alle fase iniziali, ma è già stato scelto il ct, Bernardo Mereu, ex allenatore dell’Olbia, in attesa di capire se ci sarà la possibilità di partecipare ai Mondiali “di categoria” e soprattutto se tra i convocati ci saranno le stelle nate sull’Isola che animano il campionato di Serie A.

Intanto, però, la Sardegna registra una data storica, ma per la Nazionale italiana, perché per la prima volta nell’amichevole contro gli Stati Uniti due giocatori con natali sardi sono scesi in campo dal primo minuto con la maglia azzurra.

Si tratta ovviamente di Nicolò Barella, cagliritano doc che a dispetto dei suoi 21 anni è già un punto fermo del nuovo gruppo di Roberto Mancini, e di Salvatore Sirigu, portiere nuorese del Torino, mandato in campo da Mancini al posto di Donnarumma.

Non era mai successo, appunto, e del resto appena altri cinque giocatori sardi hanno avuto la fortuna di indossare la maglia dell’Italia. La classifica delle presenze è vinta da Gianfranco Zola, con gettoni, a seguire Antonello Cuccureddu, il più titolato a livello di club, quindi Gianfranco Matteoli, Andrea Cossu e Marco Sau.

Il sogno dei “federalisti” sardi di vedere le due stelle con la maglia della nuova “Nazionale” è comunque ancora intatto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy