Nazionale, Pirlo non sarà il vice di Mancini

Nazionale, Pirlo non sarà il vice di Mancini

Il ruolo è incompatibile con la nuova avventura da opinionista tv dell’ex regista di Milan e Juventus

di Redazione ITASportPress

I ritorni, e Paolo Maldini e il Milan ne sanno qualcosa, si fanno desiderare, sono sofferti e vanno saputi aspettare. E allora non è evidentemente ancora arrivato il momento per Andrea Pirlo di tornare in Nazionale. L’ipotesi che vedeva Il Maestro come parte dello staff di Roberto Mancini nel ruolo di vice allenatore è infatti tramontata: a riferirlo è l’Ansa, che parla di incompatibilità tra l’incarico e il mestiere di opinionista per Sky Sport in occasione delle serate di Champions League che Pirlo svolgerà da settembre.

Alla base della fumata nera, anche problemi legati a sponsor personali dell’ex centrocampista, che alla Nazionale da giocatore ha detto addio nel settembre 2015.

A questo punto a ricoprire il ruolo vacante di tecnico in seconda della Nazionale sarà Angelo Gregucci, storico componente dello staff di Mancini in quasi tutte le esperienze nei club del tecnico jesino, ma che non aveva trovato spazio nei primi mesi della nuova esperienza dell’ex tecnico dell’Inter.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy