Argentina, Dybala: “Non devo essere egoista ma non mi sento a disagio se non segno”

Argentina, Dybala: “Non devo essere egoista ma non mi sento a disagio se non segno”

La partita dell’attaccante bianconero, sempre nel vivo del gioco, si è chiusa dopo 72’, sostituito da Vazquez dopo aver raccolto gli applausi del pubblico

di Redazione ITASportPress

Allo stadio Kempes di Cordoba, l’Argentina ha battuto 2-0 in amichevole il Messico. A decidere il match il gol di Funes Mori (44′) e l’autorete di Brizuela (83′). Tra gli “italiani” Lautaro Martinez è partito titolare ed è rimasto in campo per 57 minuti. Al suo posto, poi,è entrato il compagno di squadra interista Mauro Icardi, protagonista sull’autogol del 2-0.

SCALONI – L’attaccante dell’Argentina Paulo Dybala ha detto la sua su Scaloni attuale c.t. ad interim che tutti i calciatori della Seleccìon sperano che rimanga:”Ci aiuta molto, ci dà la libertà e ci fa lavorare in un modo carino”, ha detto la punta della Juventus. “Non è una nostra decisione e quindi rispettiamo le scelte dell’Afa”.

SENZA GOL – Per quanto riguarda la sua prestazione contro i messicani, l’attaccante della Juventus è soddisfatto, anche se ha ammesso che avrebbe voluto segnare un gol. “Non devo essere egoista in questo senso. Non mi sento a disagio nel non riuscire a fare un gol “, ha detto l’argentino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy