Italia, Mancini sicuro della permamenza anche in caso di retrocessione

Italia, Mancini sicuro della permamenza anche in caso di retrocessione

Nonostante una vittoria che manca da troppo tempo ormai, il ct azzurro è certo, almeno per il momento, di rimanere sulla panchina della nazionale

di Redazione ITASportPress

Solo 1 punto in due partite raccolto dall’Italia nelle prime partite disputate nella Nations League. Infatti, la vittoria manca ormai da un anno e di miglioramenti concreti nessuna traccia, nemmeno con Roberto Mancini in panchina. L’Italia dispone di una rosa non competitiva, ricca di giocatori giovani e di profili inadeguati a vestire la casacca azzurra. Questa è la realtà della situazione. Però la posizione dell’ex allenatore dell’Inter è saldissima, come confermato anche dal dg della FIGC Roberto Uva. Secondo la Federazione, il ruolo di Mancini è quello di creare la base per una nazionale potenzialmente in grado di lottare ad armi pari con le altre selezioni. Ma per fare in modo che tutto questo si realizzi, sarà necessario parecchio tempo, ovviamente ragionando in ottica futura. Intanto, l’Italia è ultima nel proprio girone di Nations League a quota 1 punto, come già detto. Questo torneo è utile in vista della qualificazione ad Euro 2020. Nella peggiore delle ipotesi, la Nazionale azzurra verrebbe retrocessa in seconda divisione, con altre selezioni che dispongono di un Ranking FIFA minore. Anche in tal caso, Mancini verrebbe riconfermato ct.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy